Gabriele

 

Gabriele aveva vent’anni, aveva appena completato il primo anno di Farmacia con successo, ma la sua grande passione

era il teatro... l'agiatezza, i negozi eleganti, quelle cose un po’ vacue che, sorridendo con malcelata, anzi sottolineata,

superiorità, gli piacevano, appagavano la parte raffinata, aristocratica del suo io… 

ma il teatro era il meraviglioso mondo del “come sé”, le infinite possibilità di sperimentare l'altro da sé, la possibilità di

smettere di presentare se stesso, che comporta necessariamente un riconoscimento ed un'accettazione... 

Accettazione… che per Gabriele era così difficile. 

 

QUESTO SITO, COME PURE LA FONDAZIONE, IL CONCORSO 

 

E TUTTE LE ATTIVITA' COLLEGATE SONO, SOLO, PER LUI

 

PAGINA IN COSTRUZIONE

  


 

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine